Come fare un massaggio alla schiena?

Lavoro sedentario, mancanza di attività fisica, eccessivo affaticamento della schiena, cattiva postura, sedie o materassi scomodi sono solo alcune delle cause dei problemi al collo e alla schiena. Il fatto stesso della locomozione bipede è già un potenziale problema per la razza umana.

Come eseguire correttamente un massaggio alla schiena?
Preparazione per la sessione.
Anatomia del muscolo spinale.
Tecniche di massaggio.
Tipo di massaggio «carezze».
Massaggio tipo «sfregamento».
Massaggio tipo impastare.
Massaggio tipo «vibrazione».
Massaggio alla schiena per osteocondrosi.
Quali oli usare per i massaggi?
Controindicazioni.
indicazioni.

Come eseguire correttamente un massaggio alla schiena?

Non c’è da meravigliarsi se il massaggio alla colonna vertebrale cervicale e alla schiena è così popolare. Ma non tutti entrano in contatto con professionisti. Tutto torna a riposare nel tempo libero, negli aspetti economici del soggetto e nell’abitudine di prolungare il dolore o il disagio alla schiena ad uno stato deplorevole. Oggi parleremo di come eseguire correttamente il massaggio alla schiena a casa. Parlerò della tecnica, mi immergerò nel mondo dell’anatomia dei muscoli spinali e farò un elenco di controindicazioni.

un massaggio alla schiena

Spiego subito che parleremo esclusivamente di benessere o massaggio rilassante. Ai non professionisti senza un’istruzione speciale è severamente vietato eseguire massaggi terapeutici, perché ciò può danneggiare la loro salute.

Le regole generali sono abbastanza semplici:

  • Usa un divano solido. Bene, è meglio non fare un leggero massaggio sul tavolo; c'è il rischio di danneggiare la colonna vertebrale a causa della deflessione. Il paziente deve sdraiarsi a faccia in giù su un tavolo solido con la testa appoggiata su un cuscino speciale;
  • Le mani dovrebbero essere posizionate lungo il corpo ed è meglio posizionare un rullo basso alto circa 5-7 centimetri sotto gli stinchi. Ciò aumenterà il flusso sanguigno nell'area interessata della schiena;
  • La massaggiatrice di solito sta dalla sua parte. Devi usare una crema o un olio; qualsiasi cosmetico o idratante andrà bene. Il massaggio consiste in carezze, sfregamenti, carezze, pizzicamenti, rotolamenti. È meglio iniziare la procedura di benessere con carezze;
  • Dopo la fase di carezza, puoi passare a una fase più intensa, che consiste in una leggera pressione e sfregamento. La forte pressione è severamente vietata. Se il paziente ha problemi alla colonna vertebrale, possono solo peggiorare;
  • Nella fase finale, di solito si fa una leggera pacca con le punte delle dita o dei palmi. Ciò migliorerà il flusso sanguigno.

Ma la stessa tecnica di massaggio è solo una piccola parte dell’approccio sistematico. Se vuoi fare il massaggio correttamente, vale la pena una preparazione competente per la sessione.

Preparazione per la sessione.

È necessario prepararsi per la sessione non solo per il paziente, ma anche per il massaggiatore. Non dimenticare che non sei un professionista e alcuni video su youtube non sono sufficienti per una terapia terapeutica completa. I massaggiatori principianti dovrebbero iniziare con il massaggio benessere più semplice. Allevierà la tensione generale nelle aree problematiche, avrà un effetto rilassante e rinforzante.

un massaggio alla schiena

Le fasi generali della preparazione possono essere riassunte in un piccolo elenco, sebbene tutto sia individuale:

  • Metti le mani in ordine. Le unghie devono essere tagliate in modo da non graffiare accidentalmente il paziente. Lavati bene anche le mani;
  • Accanto alla massaggiatrice, dovresti posizionare un asciugamano pulito su cui il paziente può sdraiarsi e che può essere utilizzato anche per pulire dopo la crema o l'olio idratante. Anche i cosmetici dovrebbero essere preparati in anticipo;
  • La stanza stessa dovrebbe essere ventilata prima della procedura, ma la temperatura dovrebbe essere confortevole. Le mani del massaggiatore devono essere calde, durante la seduta è molto importante che la persona si rilassi;
  • Il massaggio può essere eseguito solo su una superficie dura, si consiglia di avere a disposizione un lettino apposito. Vale anche la pena acquistare uno speciale olio da massaggio, che dovrebbe essere ben strofinato e riscaldato sui palmi delle mani;
  • Una seduta di massaggio dura circa mezz'ora, perché la schiena e il collo sono sempre le zone più problematiche di una persona. I palmi dovrebbero muoversi nella direzione del flusso sanguigno. Per evitare di contrarre un'infezione, dovresti lavarti bene le mani.

I principianti dovrebbero ricordare che se il paziente avverte un grave disagio, la procedura deve essere interrotta o lo sforzo deve essere ridotto. La pressione sulla colonna vertebrale dovrebbe essere molto delicata. Il principio principale del massaggio domiciliare: non nuocere.

Anatomia dei muscoli spinali.

I muscoli della schiena e delle gambe sono i più potenti e più grandi. La colonna vertebrale ha un enorme carico quotidiano associato non solo all’esercizio fisico, ma anche alla realtà della vita quotidiana. Stare seduti e camminare sono già impegnativi, quindi i muscoli della schiena devono essere ben sviluppati.

un massaggio alla schiena

Se alcune parti della schiena non possono far fronte al carico, possono comparire un’ernia, un’osteocondrosi, crepe e altre malattie spiacevoli. Tutti i muscoli della schiena possono essere grossolanamente suddivisi in due grandi gruppi: superficiali e profondi.

Per poterli utilizzare tutti durante il massaggio, è necessario lavorare attentamente ogni gruppo, per questo evidenzieremo le principali unità anatomiche:

  • Muscolo trapezio: situato nella parte superiore della schiena, collega la regione scapolare e cervicale. Esternamente, è piatto, vicino a una forma triangolare. Quando i fasci superiori del gruppo muscolare si contraggono, la scapola si alza, quando i fasci inferiori si contraggono, scende. Quando la scapola si avvicina alla colonna vertebrale, tutti i fasci del gruppo muscolare si contraggono. I muscoli trapezi svolgono un ruolo importante nel modellare la postura;
  • Muscolo latissimus: presente nella maggior parte della parte bassa della schiena. È responsabile della connessione della spalla e della schiena, il carico su di essa cade al momento dell'abduzione e della riduzione della mano. Inoltre, il muscolo più ampio svolge un ruolo importante nella respirazione. Al momento dell'inalazione, il torace si espande proprio a causa dei muscoli più larghi della schiena;
  • Muscoli romboidi: si trovano appena sotto i muscoli trapezi e hanno la forma di un rombo. Quando questo gruppo di muscoli si contrae, la scapola viene tirata verso l'alto verso la colonna vertebrale. Altro scopo di questo gruppo: fissare il bordo della scapola in una certa posizione rispetto alla gabbia toracica;
  • Plancia posteriore. È il gruppo muscolare più lungo, più potente e più forte nella parte posteriore. Il raddrizzatore della schiena si estende dal cranio all'osso sacro lungo l'intera lunghezza della colonna vertebrale. Il muscolo è così lungo da essere diviso in tre grandi sezioni: la più lunga, spinosa, vertebrale-costale. Il suo compito principale è la formazione della postura e l'attuazione di tutti i movimenti di base. Flessione, estensione, flessione avvengono con il tuo diretto coinvolgimento. Allo stesso tempo, sono coinvolti altri piccoli gruppi muscolari, ma questa conoscenza anatomica è sufficiente per sviluppare un programma di massaggio a casa;
  • Il grande muscolo rotondo: situato appena sotto il muscolo gran dorsale. Con il suo aiuto, si verificano i movimenti di base della mano. Il grande muscolo rotondo è responsabile dell'abbassamento del braccio sollevato, muovendo le braccia avanti e indietro. Chiunque voglia espandere visivamente la parte superiore della schiena deve allenare il grande muscolo rotondo.

Ci sono diverse dozzine di gruppi e sottogruppi muscolari nella parte posteriore. Ma le caratteristiche anatomiche elencate sono sufficienti per comprendere i principi e le tecniche di base del massaggio. Ora è il momento di parlare delle tecniche di bas

Tecniche di massaggio.

L’importanza del massaggio alla schiena per il corpo umano non può essere sottovalutata. Una cattiva postura, un duro lavoro fisico o un leggero pizzicore che si sviluppano nel corso degli anni possono causare malattie croniche. Uno dei più difficili da trattare è il blocco del disco intervertebrale. Allo stesso tempo, può essere causato da cambiamenti ossei nella struttura della colonna vertebrale o può essere causato da spasmi muscolari.

Le sensazioni dolorose con una tale malattia sono quasi insopportabili. Ma durante un massaggio benessere a casa, è importante solo impastare i principali gruppi muscolari, evitando il ristagno in essi. Per fare ciò, è necessario utilizzare le tecniche di base dei principianti.

Tipo di massaggio «carezze».

È con questa tecnica che si consiglia di iniziare la procedura di massaggio. Il compito principale è preparare la pelle e il corpo per un processo più attivo. Appoggiamo le mani sulla colonna lombare e iniziamo a tracciare delicatamente delle linee lungo la colonna vertebrale fino alla colonna cervicale. Facciamo il viaggio di ritorno attraverso le parti laterali della schiena. Questa procedura di carezza può essere eseguita in 5-7 cerchi. È importante eseguire i movimenti con delicatezza e attenzione dal basso verso l’alto.

Direzione e sforzo possono essere alternati: l’effetto sarà più evidente rispetto a colpi metodici nella stessa direzione con la stessa intensità. La carezza può essere resa zonale. È meglio iniziare dal centro del collo e dall’area del collo, quindi ci spostiamo di lato. Successivamente, puoi iniziare a massaggiare la parte principale della schiena secondo le regole sopra descritte. I movimenti stessi dovrebbero essere leggeri, misurati e lenti.

Massaggio tipo "sfregamento".

Questa tecnica è ideale per combattere l’accumulo di sale. La posizione di partenza è mettere le mani nella regione lombare, i palmi rivolti verso il basso e le dita devono essere sollevate. È necessario strofinare nei movimenti opposti. In generale, tutti i movimenti vengono eseguiti dal lato della schiena al suo centro.

Massaggio tipo impastamento.

Uno dei metodi di massaggio più famosi, in cui piccole zone della pelle vengono afferrate una ad una e massaggiate a fondo. Le pieghe della pelle devono essere afferrate con cura in modo che non ci siano lividi dopo la sessione. L’impasto ha un effetto positivo sullo stato del sistema cardiovascolare e la tecnica può anche migliorare la circolazione sanguigna. Gli stessi movimenti di massaggio durante l’impasto dovrebbero essere eseguiti con i pollici. Se il paziente lamenta dolore, ridurre lo sforzo.

Massaggio tipo "vibrazione".

L’effetto vibrante sulle zone della schiena sembrerà inefficace, sia per il massaggiatore che per il paziente. Ma questa sensazione si nasconderà solo nei primi 5 minuti della procedura. Quindi la persona si sentirà rilassata. Per ottenere il risultato desiderato, è necessario eseguire movimenti ritmici con la punta delle dita, senza sollevare i palmi dalla schiena.

Massaggio alla schiena per osteocondrosi.

L’osteocondrosi cervicale è una delle malattie più comuni nell’uomo moderno. La tendenza ad aumentare il numero di casi si osserva di anno in anno. La ragione di queste tristi statistiche è ovvia: sempre più persone lavorano al computer o alla scrivania dell’ufficio. Il massaggio per l’osteocondrosi ha esattamente le stesse controindicazioni del solito massaggio preventivo. Anche la tecnica è molto simile. Ma la durata di una procedura non deve superare i 15 minuti.

un massaggio alla schiena

Il rachide cervicale può flettersi senza assistenza. Per fare ciò, devi dedicare 10-15 minuti liberi al giorno e fare gli esercizi per il collo più comuni. La testa si inclina con l’inspirazione e l’espirazione, la testa gira, così come il massimo abbassamento del mento verso il petto e l’estensione regolare della zona della corona verso l’alto.

Non è necessario parlare dell’efficacia di un tale carico in combinazione con un effetto specifico sulle aree di disagio. Già dopo 1 seduta lo stato di salute può migliorare drasticamente. Con una forma avanzata della malattia, si osservano mal di testa e vertigini a causa della scarsa circolazione sanguigna. Durante un massaggio, molte persone sentono letteralmente che i vasi sanguigni iniziano di nuovo a fornire sangue a importanti aree vitali

Quali oli usare per i massaggi?

L’olio o la crema durante il massaggio possono risolvere diversi problemi contemporaneamente. Innanzitutto migliorano e facilitano il contatto tra i palmi e la schiena. In secondo luogo, saturano la pelle con componenti nutrienti, rendono il massaggio stesso più efficace. Molti cosmetici hanno un effetto riscaldante, quindi gli oli da massaggio da tutte le direzioni hanno un effetto positivo.

un massaggio alla schiena

Se stiamo parlando di un massaggio generale di rafforzamento del corpo, puoi usare uno dei seguenti oli:

  • Olio di cocco. Non si differenzia per il basso costo, ma garantisce una facile scorrevolezza sul corpo, un aroma gradevole e una quasi totale assenza di reazione allergica, anche nei pazienti più sensibili. Un altro vantaggio dell'olio di cocco è l'assenza di un film grasso dopo la procedura. Una confezione di tale olio è sufficiente per un periodo di tempo molto lungo, ma il prodotto può essere conservato solo in frigorifero;
  • Olio di semi di girasole. Viene spesso utilizzato per friggere in cucina, ma il più comune olio di girasole è adatto anche per il massaggio. Non è facilissimo lavarlo via dopo la seduta, il contenuto di grassi è davvero molto forte, ma gli acidi stearico e palmitico funzionano molto bene sulla pelle;
  • Olio di avocado. Non sarà economico. Inoltre, ha una struttura molto pesante, quindi i massaggiatori professionisti consigliano di mescolarlo con un po' di olio di mandorle;
  • Olio di sesamo. Dall'intero elenco di olio, è difficile trovare un analogo dell'olio di sesamo in termini di proprietà curative. Il prodotto può migliorare il flusso sanguigno, rimuovere le tossine e altre sostanze nocive dal corpo. Anche la struttura della sostanza è piuttosto pesante, l'olio è molto viscoso e grasso, non è facile per un principiante lavorarci. Pertanto, puoi semplicemente mescolare oli di sesamo e girasole in proporzioni uguali.

Burro di karitè, germe di grano e oli d’oliva sono adatti anche per i massaggi domiciliari. Quale prodotto cosmetico usare dipende da te

Controindicazioni.

Anche il massaggio rilassante classico più comune eseguito da un professionista può danneggiare il corpo umano. È severamente vietata una forte pressione lungo la colonna vertebrale.

Esistono una serie di controindicazioni che risponderanno alla domanda su come rendere un massaggio alla schiena il più sicuro possibile per il paziente:

  • Ferite aperte, gravi emorragie o lesioni gravi. Le ferite aperte aumentano il rischio di infezione. Ma bisogna tener conto anche del danno interno. Se, poco prima della seduta, una persona cade e avverte dolore alle costole o alla colonna vertebrale, il massaggio è controindicato;
  • Malattie infettive complesse. Il massaggio alla schiena può migliorare la circolazione sanguigna, che può essere indesiderabile durante una malattia infettiva;
  • Gonfiore dei linfonodi. Innanzitutto, il divieto è associato a un miglioramento del flusso sanguigno. Inoltre, va tenuto presente che i linfonodi ingrossati indicano la presenza di malattie, quindi è meglio posticipare il massaggio. Se stai massaggiando dopo che la condizione è migliorata, le aree di linfoma dovrebbero comunque essere evitate;
  • Brucia nell'area del massaggio. La pelle danneggiata nelle aree ustionate cambia la sua struttura. Dovresti prestare particolare attenzione quando ti avvicini a ustioni che non sono ancora guarite;
  • Malattie della pelle. Questo punto deve essere trattato con particolare cautela. Se ci sono punti di origine sconosciuta sulla schiena del paziente, non vale la pena iniziare la procedura di massaggio per la sicurezza di entrambi i lati. C'è anche una raccomandazione aggiuntiva per le talpe. È meglio evitare queste aree per non danneggiarle e non causare emorragie e infezioni.

Indicazioni.

In termini di indicazioni per il massaggio alla schiena, è conveniente distinguere diversi tipi di massaggi. Ad esempio, il massaggio sportivo allevia la tensione muscolare, favorisce un rapido recupero e previene la formazione di microtraumi e danni. Il massaggio terapeutico ha un effetto curativo e può alleviare il dolore in molte malattie incurabili, come l’osteocondrosi.

Poiché i non professionisti a casa possono eseguire solo procedure generali di benessere e rafforzamento, parleremo degli effetti positivi di questo tipo di massaggio sul corpo:

  • Ripristino della circolazione sanguigna. Se senti spesso freddo alle gambe, anche quando fa caldo, pizzicare la schiena può diventare la causa di tali sintomi. Il massaggio più comune 2-3 volte a settimana aiuterà a ridurre il disagio;
  • Ridurre il dolore dopo l'esercizio. Questo vale sia per l'esercizio fisico che per il lavoro fisico pesante. Il massaggio ti consentirà di affrontare rapidamente gli effetti delle micro-distorsioni, alleviare l'affaticamento e il dolore muscolare;
  • Ripristina una postura corretta. Vale la pena chiarire qui che è possibile ripristinare solo la mobilità e l'elasticità dei muscoli, quindi la postura migliorerà leggermente. È quasi impossibile ripristinare completamente la postura curva;
  • Aumenta i livelli di endorfine. Il benessere generale dipende dal livello di questi elementi chimici nel corpo. L'aumento delle endorfine può avere un effetto positivo nel trattamento delle malattie muscolari croniche;
  • Alleviare o ridurre mal di testa e vertigini. Il dolore e la formazione di sale nella zona del collo e delle spalle possono causare sintomi spiacevoli. Il massaggio con digitopressione della regione cervicale eliminerà rapidamente le vertigini e ripristinerà la circolazione sanguigna.
Summary
Come fare un massaggio alla schiena?
Article Name
Come fare un massaggio alla schiena?
Description
Lavoro sedentario, mancanza di attività fisica, eccessivo affaticamento della schiena, cattiva postura, sedie o materassi scomodi sono solo alcune delle cause dei problemi al collo e alla schiena. Il fatto stesso della locomozione bipede è già un potenziale problema per la razza umana.
Author
Publisher Name
Salute e bellezza
Publisher Logo